Falco di palude

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

NOME SCIENTIFICO: Circus Aeroginosus

DESCRIZIONE: il maschio tendenzialmente rimane più piccolo rispetto alla femmina, con un piumaggio più cromatiche; le piume superiori sono marroni con mantello rossiccio, mentre le ali e la coda sono grigie chiare superiormente e ocra inferiormente con le punte nere e sul groppone è presente una macchia biancastra, mentre la femmina ha un piumaggio più uniforme, tendente al marrone, con la testa gialla e un caratteristico collare di piume facciali presente in entrambe i sessi. I giovani assomigliano molto alle femmine e tendenzialmente rimangono anche più scuri. La specie è leggermente più robusta rispetto alle specie "sorelle", come l'Albanella reale e minore. Il suo volo è maestoso e lento. Le dimensioni variano da 48-56 cm per 115-135 cm di apertura alare e un peso di 400-600 g. 

BIOLOGIA E HABITAT: abita principalmente in luoghi umidi, visto il suo nome, paludi e canneti sono il suo regno, ma non è raro scorgerlo in ambienti asciutti di pianura o bassa collina. La specie è nidificante in Sardegna, migratrice e svernante. La specie è solitaria e la si può facilmente osservare mentre caccia oppure quando è alla ricerca della corrente termica; difficilmente la si avvista sul suolo per via del suo mimetismo. Si ciba preferibilmente di piccoli mammiferi, uccelli acquatici, rettili e anfibi. Il maschio, una volta catturata una preda, si dirige verso il nido per far vedere il bottino, fiero, alla femmina. Il cosiddetto "passaggio della preda" invece avviene durante il volo, attraverso delle acrobazie e capacità di sincronizzazione. Ama le acque poco profonde, possibilmente dolci  poco salmastre, acquitrini o bacini artificiali.

RIPRODUZIONE: il periodo della riproduzione inizia in primavera, verso Marzo, Aprile e Maggio, dove la femmina depone dalle 2 alle 5 uova in un nido molto robusto costruito tra i canneti, nella folta vegetazione o sul terreno.

MINACCE: distruzione delle zone umide, persecuzione diretta.

STATO DI CONSERVAZIONE: specie particolarmente protetta dalla Direttiva Uccelli, dall'Allegato III della Convenzione di Berna, dall'Allegato I della Direttiva CEE e dalla Legge Regionale del 1998

CLASSIFICAZIONE SCIENTIFICA:

  • Phylum: Chordata
  • Classe: Aves
  • Ordine: Falconiformes
  • Famiglia: Accipitridae
  • Specie: Circus Aeroginosus

NOME IN SARDO: Stori de puliga.

Letto 86 volte Ultima modifica il Mercoledì, 18 Gennaio 2017 19:42
Altro in questa categoria: « Pollo sultano Upupa »