Pozzo Sacro Su Presoni - Cardedu

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

DESCRIZIONE

In località Is cugudadas, nel territorio del comune di Cardedu, immerso nella fittissima vegetazione, si trova il pozzo sacro “Su Presoni”, così denominato perché nei secoli scorsi si tramanda fosse usato come carcere. Il pozzo sacro è un edificio connesso al culto delle acque, è composto da una parte sotto terra (cella del pozzo) e una sopratterra (atrio) raccordate da una rampa di scale. Il monumento di Cardedu è in buono stato di conservazione, rimangono ben visibili i muri laterali dell’atrio ad un’altezza residua di più di un metro; la cella del pozzo che conserva integra la copertura ad ogiva e la scala dove è perfettamente integra la copertura a gradoni. L'importanza di questo pozzo sacro viene elevata dagli splendidi disegni in bassorilievo incisi nell'architrave di accesso alla scala.

 

COME ARRIVARE

Dal centro abitato di Cardedu prendere la strada per il mare. Dopo aver percorso un lungo rettilineo, la strada svolta a destra. Proseguire per alcune centinaia di metri finché non si supera un ponte dopo il quale c’è un incrocio. Prendere la destra sulla strada che congiunge alla nuova strada statale 125. Percorsi alcune centinaia di metri prendere la strada sterrata a sinistra che costeggia la bonifica. Purtroppo non ci sono indicazioni e il sito è nascosto nella fitta boscaglia.

 

INGRESSO

Libero (proprietà privata).

 

Letto 19056 volte Ultima modifica il Mercoledì, 10 Febbraio 2016 09:23