Nuraghi Sanu e Orruttu - Osini

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

DESCRIZIONE

Nei tacchi di Osini, a pochi chilometri dal nuraghe complesso Serbissi, è possibile ammirarne due del tipo monotorre e due tombe di giganti databili 1600-900 avanti Cristo. Il primo che s’incontra è il nuraghe Orruttu, costruito con grandi blocchi di calcare, che conserva una camera con due nicchie e una scala. Nei pressi del nuraghe si riconoscono i resti di una capanna costituita da un vano circolare e da un atrio. Il secondo è il nuraghe Sanu, non visitabile all’interno a causa di un crollo. Il nuraghe doveva raggiungere un’altezza elevata, fatto testimoniato dal grande diametro di base. Il nuraghe è costruito in blocchi di pietra lavorati e nelle immediate vicinanze ci sono i resti di due tombe di giganti non in ottimo stato di conservazione, si riconoscono la camera funeraria e l’esedra.

 

COME ARRIVARE

Dal centro abitato di Osini si seguono le indicazioni per la scala di San Giorgio, percorsi alcuni chilometri su una strada asfaltata a forte pendenza, si arriva alla scala di San Giorgio (gola carsica) e si prosegue sulla strada sull’altopiano. Si superano le indicazioni per il nuraghe Serbissi e si seguono quelle per gli altri due nuraghi che s’incontrano sul lato sinistro della strada.

 

INGRESSO

Libero.

 

Letto 17648 volte Ultima modifica il Mercoledì, 10 Febbraio 2016 09:55