Adotta un Nuraghe 2016 - Area archeologica Pranu Iscalas

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

La quarta tappa della manifestazione ADOTTA UN NURAGHE approda nel Sarrabus.

Dopo aver liberato dalla vegetazione e reso accessibile il misterioso Nuraghe Ponte, tra Lanusei e Ilbono, e il maestoso Nuraghe Sellersu, che domina l’altopiano di Teccu a Bari Sardo, e la labirintica Necropoli di Fund’e Monti a Lotzorai, ci si appresta a vestire con l’abito buono anche l’importante sito archeologico di Pranu Iscalas a Muravera.

La manifestazione ideata dall'Associazione di Promozione Sociale Agugliastra.it quest’anno è stata organizzata con l’indispensabile collaborazione dell’Azienda agricola Coile Scalas di Demurtas Giampaolo e figli, proprietari dell’area, e con il patrocinio dell'amministrazione comunale di Muravera e della Soprintendenza archeologica di Cagliari e Oristano.

Scopo dell’iniziativa, avviata nel 2013, è quello di valorizzare una rete di siti archeologici e avvicinare la popolazione locale e i turisti alla conoscenza dei tanti monumenti di cui il territorio è disseminato, ma che attualmente versano in stato di degrado.

In particolare a Pranu Iscalas verrà resa fruibile l’intera area archeologica attraverso la pulizia dalle sterpaglie, il ripristino dei sentieri di accesso e l’installazione della cartellonistica descrittiva in quattro lingue (sardo, italiano, inglese e tedesco) acquistata dall’azienda agricola Coile Scalas e concordata con la Soprintendenza per i beni archeologici della Sardegna.

L’appuntamento è fissato per domenica 29 maggio 2016 alle ore 08:00 presso l’area archeologica dove l’Associazione Agugliastra.it e la Famiglia Demurtas potranno contare sul prezioso contributo della Cooperativa 3D di Armungia.

Cogliamo l'occasione per ringraziare:

  • Ing. Giorgio Demurtas e tutta la famiglia per l'ospitalità e l'indispensabile supporto nella realizzazione di questa tappa di Adotta un Nuraghe
  • Tutti i soci dell'APS Agugliastra.it e in particolar modo:
    • Dott. Stefano Crispu per la supervisione tecnica della manifestazione e la redazione dei testi e delle mappe finalizzati la realizzazione del cartello descrittivo sul sito di Pranu Iscalas
    • Dott. Francesco Chighine per la grafica e l'impaginazione del cartello descrittivo sul sito di Pranu Iscalas
  • Dott.ssa Chiara Pilo della Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Cagliari e Oristano
  • Coordinamentu pro su sardu ufitziale per la traduzione dei testi in lingua sarda
  • Joanna Jablonska e Leonarda Pische per la traduzione dei testi in lingua inglese
  • Michael Gebele per la traduzione dei testi in lingua tedesca
  • La Cooperativa 3D di Armungia
  • Le Associazioni:
    • Casa Lussu di Armungia
    • Cultura è libertà di Muravera
    • Terra Mea di Cagliari

 Tutte le altre informazioni sulla manifestazione: ADOTTA UN NURAGHE

Letto 1570 volte Ultima modifica il Sabato, 28 Maggio 2016 16:39

Cerca nel Sito