Territorio dell' Ogliastra

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

La regione storica dell'Ogliastra è quella zona a forma di triangolo scaleno della Sardegna orientale che ha i propri confini ad est con il Mar Tirreno a nord con il rio Codula di Luna, il Rio Flumineddu e il Passo di Corr'e Boi, ad ovest con il Massiccio del Gennargentu e a Sud con il Fiume Flumendosa fino a Porto Corallo.

Anticamente era denominata Agugliastra, Squillastrum, Ullaste ed anche Trigonia di Barbagia, dal greco "trìgonos".

Gli attuali confini sono lievemente modificati e ricalcano il confini amministrativi dei 23 Comuni che compongono la Provincia dell'Ogliastra.

La superficie amministrativa è di 1854,24 Kmq abitati da 58.000 persone circa, con una densità abitativa di circa 31,2 abitanti/Kmq che ne fanno la provincia meno densamente popolata d'Italia.

La caratteristica principale del territorio ogliastrino è la sua natura incontaminata.
Dal mare alla montagna si possono ammirare peculiarità apprezzabili solo in questo angolo di Sardegna.
La flora e la fauna ricca di specie endemiche, le splendide spiagge dalle acque cristalline, i paesaggi montani con i bastioni calcarei denominati Tacchi o Tonneri, sono solo alcune delle caratteristiche che possono essere apprezzate in Ogliastra.

Letto 13421 volte Ultima modifica il Domenica, 01 Aprile 2012 13:48