• Cultura

    Tradizione e folklore d'Ogliastra

PROVERBI

Cun macos e cun su fogu, ne meda vicinu ne meda a tesu

Con i matti e con il fuoco ne tanto vicino ne tanto lontano


Mellusu unu coccoi oe che una pudda crasi

Meglio un uovo oggi che una gallina domani


Pedde mala no nde moridi

I cattivi hanno la vita più lunga dei buoni


Erriu mudu traditore

Fiume silenzioso, carico di pericoli


A biasa un'istrobbu portata fortuna

Talvolta un disguido porta buona sorte


In sa cosa dividia s'angelu si due seccede

Nella roba divisa gli angeli ci si seggono


Chie no bajulat brullas non intret in giogu

Chi non sopporta scherzi non entri in gioco


Papari bambu, papari sanu

I cibi poco salati sono cibi sani


Su cristianu est che su terrenu: no nde li enzat cantu nd'agguantat

L'uomo è come la terra; in grado di sopportare tutto ciò che gli piomba addosso


Sa passientzia est de sos sabios

La pazienza è dei saggi


Chie tantas nde faghet una nd'at a piangher

Chi commette scelleratezze in abbondanza ne piangerà pur sempre qualcuna


Chi olese biviri sanu, pesa prestu a mangianu

Se vuoi vivere in buona salute, la mattina alzati presto


A chie su pagu non mesurat, su meda pagu durat

Chi è incapace di misurare il poco non dureranno molto neanche le grandi ricchezze


Inue no b'at remediu no balet matana

Nelle cose irrimediabili è inutile angustiarsi


Amigu de sa tazza, durat de pazza

Amico del bicchiere, dura quanto la paglia


Chi non buffada in cumpangia, esti unu furuncu o una spia

Chi non beve in compagnia o è un ladro o è una spia


Chini si bagnada in austu, non assaggiada su mustu

Chi si bagna in agosto, non assaggia il mosto


Ispidu fattu, petza annunciat

Lo spiado fabbricato, annuncia carne


Chi olese binu in sa cuba, a marsu puda

Se vuoi vino nella botte a marzo devi potare


Chini marrada sa ingia in austu, prenede sa cuba de mustu

Chi zappa la vigna ad agosto, riempie la botte di mosto


Cerca nel Sito