Gruppo Folk Villagrande Strisaili

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

Gruppi Folk San Gabriele e Santa Barbara

Nella cittadina di Villagrande Strisaili è presente una forte tradizione folkloristica, data anche dall'esistenza di due associazioni che promuovono e valorizzano la cultura e le antiche tradizioni del territorio. Il gruppo folk San Gabriele e il gruppo folk Santa Barbara indossano tipologie di costumi risalenti ai primi del novecento, e la scelta degli abiti deriva da uno studio effettuato da Antonello Cannas nel 1970. Tra gli studiosi che hanno fatto dei riferimenti agli antichi abiti di Villagrande ricordiamo tra gli altri Angius, Casalis e La Marmora. 

 

Il costume di Villagrande

Il costume femminile, come parecchi dei costumi d’Ogliastra, è caratterizzato sul capo dal fazzoletto rosso con largo bordo scuro tenuto da ganci d’argento, e da “su gipponi” di panno chiuso anche questo da “ir gancios”. La gonna ed il grembiule, ora di panno, anticamente erano fatti in orbace. Il costume maschile è caratterizzato da “su gippone” nero con guarnizioni rosse, ha un’ampia scollatura quadrata ed è chiuso a sinistra con bottoni d’argento. In paese sono presenti diversi capi originali, quello indossato dal “gruppo folk San Gabriele” è di seguito descritto.

gruppooo-2 gruppoo-3

Il costume maschile

“Sa berritta” sul capo, di panno nero e di forma tubulare. E' lunga circa 60 centimetri, si indossa ripiegata su se stessa e lasciata ricadere dietro il capo.

“Sa camisa” camicia tipica di tela bianca, ricamata nel collo (“su gabessu”) e nella pettina, è chiusa collo da 2 bottoni d'oro.

“Su gippone” giacca in panno nero, con fodera interna di panno rosso; chiusura a doppio petto, con 5 bottoni d’argento (monete). Le maniche hanno un'apertura dall'ascella al gomito dalla quale fuoriesce leggermente la camicia. E' arricchito da ricami realizzati con fili di cotone rossi e viola.

“Su iste 'e pedde” gilet di panno nero con ricamo sempre nero ma in cotone sul davanti; è indossato aperto sopra “su gippone”.

“Sa raga 'e lana” gonnellino in orbace nero pieghettato; una sottile striscia in tessuto, passando sotto il cavallo, ne unisce la parte anteriore a quella posteriore. La cintura, chiamata “s' entrera”, è in pelle marrone e presenta una tasca anteriore che veniva utilizzata per conservare monete e polvere da sparo.

“Sa raga de linu” calzoni bianchi in lino o tela, vengono indossati per lo più infilati dentro le ghette.

“Sos carthones” ghette nere in orbace, fermate con un laccio sopra il polpaccio.

maschilee-4 maschile-5

Il costume femminile

“Su turbanti” fazzoletto indossato a contatto con i capelli per tenerli fermi.

“Su colori” piccolo manto trapezoidale di panno rosso bordato con “fetta pintada” (trina colorata) e raso scuro, arricchito da lunghe frange, è chiuso davanti con “gancios de frenu” in argento.

“sa camisa” camicia tipica bianca di cotone o “trambiccu” (cambrì), chiusa al collo da 2 bottoni e con pettina ricamata (“su filè”).

“Su gippone” giacchina di panno marrone o viola, chiuso sul davanti da “gancios de frenu” in argento.

“Sa unnedda” gonna di panno marrone con balza di raso viola, guarnita con trine dorate (“su galone”) e ricami floreali. Anticamente era fatta in orbace, tessuto ricavato dalla lavorazione delle lana di pecora di prima scelta.

“S’antalena” grembiule originariamente di orbace, è marrone con cornice ricamata.

copricapo-6 murales-7

 

Contatti

Gruppo Folk San Gabriele

Presidente: Fabrizio Contu

tel 338 3796218  mail fabrizio_contu@tiscali.it

Gruppo Folk Santa Barbara

Presidente: Gianni Mighela

tel 340 6636389  mail gvnnmighela@gmail.com

 

 

 

Letto 10024 volte Ultima modifica il Lunedì, 11 Maggio 2015 19:15
Altro in questa categoria: « Gruppo Folk Lanusei

Cerca nel Sito