Le Bardane

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Bardanas

Is Bardanas erano le razzie che venivano effettuate principalmente dalle popolazioni delle aree interne a discapito di quelle delle zone costiere principalmente assaltando le case delle persone benestanti. Una testimonianza di tale prassi ci proviene dal Dizionario Angius-Casalis alla voce Lanusei ... nell'Ogliastra, e anche nel Sarrabus ... Se la preda non veniva da sè sotto le loro mani andavano a cercarla, e si operavano quelle bardanas, come essi dicevano gli abigeati d'interi branchi, o assalivano la casa di qualche ricco, e facevano bottino. Gran sangue spargeva-si, or per vincere la resistenza di chi non voleva cedere la sua roba, or per toglier un pericoloso testimonio, or per contesa di confini, ed ora per vendicare alcuna ingiuria ricevuta da sè o da parenti.

Mentre il Cagnetta (etnologo e antropologo) nel suo libro "Banditi a Orgosolo" ci aiuta a capire il fenomeno dove contrariamente a quanto si potrebbe pensare, i partecipanti di tali pratiche criminali non erano malviventi o stabili associazioni a delinquere ma persone che conducevano una vita apparentemente tranquilla. Inoltre lo studioso è riuscito a suddividere le bardane in due categorie:

  • Quelle dei "poveri", venivano organizzate tra parenti e amici alle quali si poteva prendere parte solo su "invito". Ognuno doveva provvedere alle proprie necessità di armamento, vitto e mezzo di trasporto. Il bottino veniva suddiviso in parti uguali o in alcuni casi proporzionalemente all'importanza del ruolo svolto nell'operazione.
  • Quelle dei "ricchi", venivano organizzate tramite veri e propri "arruolamenti" affidati a uomini di fiducia. In questa tipologia gli organizzatori fornivano armi, cibo, vino e tabacco e una quota fissa di ingaggio come anticipo. Il bottino andava agli organizzatori che provvedevano alla ricompensa dei partecipanti anche qui in egual misura o in funzione dell'importanza della parte intrapresa in azione.

In entrambe le categorie avevano un ruolo is bugonis ovveso i basisti che collaboravano alla buona riuscita dell'operazione senza agire direttamente.

Le bardane erano aperte solo alla partecipazione maschile senza limitazioni d'età, mestiere, professione, famiglia e classe sociale.

Altra caratteristica comune era la creazione preventiva di testimonianze favorevoli e alibi soprattutto per gli organizzatori che comunque solitamente erano persone di rango e al di sopra di ogni sospetto. La forma più comune era quella di farsi vedere in paese dal brigadiere dei carabinieri poco prima dell'azione e tramite dei cavalli predisposti in diverse località effettuare le aggressioni nel più breve tempo possibile e tornare in paese facendosi nuovamente vedere in circolazione poche ore dopo. Un altro stratagemma era quello di fingersi morente e farsi impartire dal parroco l'Estrema Unzione.

 

Letto 19843 volte Ultima modifica il Lunedì, 12 Settembre 2011 12:35
Altro in questa categoria: La guerra di Monte Novu »

Cerca nel Sito